Un anno di Onesight

To see the beauty of life

Storie di sostenibilità

Un anno di Onesight

Con il sostegno di Luxottica, negli ultimi 12 mesi OneSight ha garantito accesso all’assistenza oculistica a oltre 6,7 milioni di persone, attraverso cliniche e progetti sostenibili in tutto il mondo.

Share/Save

Nel 2018, l’organizzazione ha tagliato il traguardo dei 30 anni di attività continuando a portare avanti la propria missione, adottando anche approcci innovativi e soluzioni tecniche inedite per portare aiuto presso comunità mai raggiunte in precedenza. È il caso della prima clinica galleggiante OneSight avvenuta lo scorso giugno lungo il Rio delle Amazzoni [link articolo precedente]: una sfida dal punto di vista logistico e organizzativo per il team di lavoro e i 44 volontari coinvolti.

Complessivamente, i volontari Luxottica che quest’anno hanno preso parte ai progetti OneSight sono stati circa 1.300. Il 12 dicembre hanno celebrato, in tutte le sedi del Gruppo nel mondo, il OneDay: una giornata in cui ritrovarsi intorno alla missione di OneSight e alla visione di sostenibilità di Luxottica.

La loro scelta di offrire il proprio contributo e mettere le proprie competenze a disposizione ha permesso all’organizzazione di svolgere 164 cliniche nel mondo e di sviluppare ulteriormente il proprio modello di assistenza oculistica sostenibile, fornendo un accesso permanente a trattamenti di alta qualità a milioni di persone bisognose, grazie all’apertura di centri permanenti nelle scuole e nelle comunità locali.

Dall’Africa, all’Asia e agli Stati Uniti, ad oggi sono oltre 130 i centri di questo tipo attivi nel mondo; 36 quelli aperti nel corso del 2018, tra cui il primo Vision Center inaugurato a New York, all’interno di una scuola di Brooklyn, grazie al quale 5.000 studenti hanno ora accesso permanente a cure e assistenza oculistica.

Tra le attività che hanno visto impegnati i volontari Luxottica, anche i progetti legati alla Giornata Mondiale della Vista. A Milano, sono state 800 le persone visitate nel mese di ottobre e più di 600 gli occhiali distribuiti gratuitamente, nel corso della seconda edizione del progetto che Luxottica e OneSight hanno organizzato in collaborazione con le associazioni no profit Arca, Jannacci e CAF onlus. In Nord America, invece, i negozi LensCrafters, Pearle Vision e Sears Optical hanno aperto, per un giorno, le porte dei loro negozi a persone che non possono permettersi visite oculistiche o un paio di occhiali.

Per il 2019 gli obiettivi di OneSight sono ancora più ambiziosi: servire un numero crescente di pazienti, con l’apertura di 22 nuovi centri permanenti in Africa e organizzando oltre 100 cliniche temporanee nel mondo, includendo nel programma tre nuovi paesi: Giordania, Mongolia e Nepal.

Ultima modifica: 11 Feb 2019