Lettera agli azionisti

Leonardo Del Vecchio
Share/Save

"Il mio sogno di imprenditore è sempre stato quello di fare gli occhiali migliori al mondo e di vederli indossare da tutti. La forte determinazione, la continua ricerca dell'eccellenza e la capacità di reinventarsi e innovare fanno parte della nostra storia e contraddistinguono da sempre il nostro modo di operare. I pilastri della nostra strategia non sono mai cambiati: qualità del prodotto, marchi forti, fabbriche efficienti, distribuzione capillare e rapporto sempre più diretto con il consumatore finale"

Leonardo Del Vecchio

Gentili Azionisti,

è trascorso poco più di un anno da quando abbiamo annunciato, assieme a Essilor, un accordo storico per unire le nostre due realtà e creare un grande player integrato nel settore dell’eyewear.

La nostra visione è di spingerci oltre i confini consolidati del settore, per creare maggior valore per i nostri clienti e per i consumatori. Integrando la bellezza e l’artigianalità del nostro design e il prestigio dei nostri marchi con lenti di altissima qualità realizzate grazie ad avanzate tecnologie digitali, offriremo prodotti e servizi innovativi in grado di rispondere ai bisogni e ai desideri delle persone in ogni parte del mondo.

L’accordo con Essilor, che prevediamo di chiudere entro il primo semestre del 2018, ci permetterà di accelerare la realizzazione del nostro modello integrato, aggiungendo l’ultima componente alla nostra catena del valore. Lenti e montature nasceranno come un unico prodotto sin dalle fasi di ideazione, progettazione e produzione.

In attesa di scrivere un nuovo capitolo della nostra storia assieme ai partner francesi di Essilor, nel 2017 abbiamo continuato a investire sulle nostre priorità strategiche, consapevoli delle opportunità che abbiamo di fronte.

Nell’ultimo triennio abbiamo portato a compimento iniziative e rifocalizzazioni strategiche, che hanno migliorato la qualità e la competitività del Gruppo e ci hanno permesso di chiudere un esercizio record per vendite e per utile e generazione di cassa, oltre il miliardo di euro, con una marginalità netta che si attesta nuovamente al di sopra della soglia del 10% dopo quindici anni.

Molto è stato fatto per valorizzare i marchi in portafoglio, da sempre al centro delle nostre strategie, e il loro posizionamento sul mercato, grazie all’introduzione di politiche commerciali più rigorose in Nord America, alla razionalizzazione della distribuzione in Cina e a una forte spinta sulla comunicazione digitale e sulle nuove piattaforme online per raggiungere anche le generazioni più giovani.

Il 2017 è stato anche un anno di grandi investimenti sulla nostra infrastruttura industriale. Abbiamo completato la realizzazione di tre nuovi grandi hub in Italia, Stati Uniti e Cina, in grado di integrare produzione e distribuzione di lenti e montature sotto lo stesso tetto, ed è stato razionalizzato il network logistico internazionale, per migliorare ulteriormente la velocità e la qualità del servizio al cliente.

Continuiamo a prestare una grande attenzione all’innovazione. Anche quest’anno abbiamo lanciato circa 2.000 nuovi modelli di occhiali, così come nuovi materiali e processi, dando vita a collezioni che sono state accolte positivamente in ogni mercato. Abbiamo inoltre investito fortemente nel rafforzare l’infrastruttura digitale lungo l’intera supply chain e le piattaforme informatiche che oggi mettono Luxottica “in rete” con il mercato, dai clienti ai consumatori, e permettono di portare in negozio la nostra vera esperienza omnicanale. Abbiamo presentato al mercato il negozio del futuro, facilmente sostenibile, in cui il digitale integra e completa l’esperienza fisica, abbattendo barriere come la limitazione degli spazi fisici o la disponibilità di prodotti in negozio. La trasformazione è tuttora in corso.

Già oggi abbiamo oltre 4.000 vetrine dotate di schermi digitali nelle catene retail del Gruppo e in selezionati ottici indipendenti, così come grandi installazioni, di cui un esempio è il megaschermo di Times Square a New York. Questi nuovi strumenti permettono una comunicazione in tempo reale con milioni di persone nelle vie e nei quartieri più prestigiosi di tutto il mondo. Il 2018 ha visto l’avvio di un nuovo progetto dedicato ai nostri clienti wholesale, in virtù del quale prevediamo di installare oltre 20.000 vetrine digitali.

Il retail è cresciuto per dimensioni e qualità dell’offerta. Negli ultimi dodici mesi abbiamo raggiunto la soglia di circa 9.000 negozi nel mondo, anche grazie all’acquisizione di Óticas Carol, una delle più importanti catene in franchising del Brasile. Digitale e omnicanalità sono il focus del nostro futuro sviluppo.

Guardando avanti, il 2018 sarà un altro anno di crescita e di importanti investimenti.

I pilastri dello sviluppo rimarranno la qualità del prodotto, la forza dei marchi, l’efficienza degli stabilimenti, una distribuzione di qualità e un rapporto sempre più diretto con il consumatore attraverso il retail e l’e-commerce.

Come sempre affronteremo le nuove sfide con chiarezza strategica, determinazione e rapidità di esecuzione.

Marzo 2018

Leonardo Del Vecchio

Ultima modifica: 19 Apr 2018