Commitment to Excellence

Risk Management & Compliance

chiudi

Il rischio è parte integrante della vita delle aziende. Può essere definito come qualsiasi evento che pregiudica il raggiungimento degli obiettivi strategici di business e/o il valore dei beni materiali e immateriali del Gruppo.

Luxottica è avversa al rischio per eventi che possono:

  • avere un impatto negativo sulla sicurezza o sul benessere dei dipendenti, dei consumatori o di altri stakeholder;
  • condurre a infrangere leggi locali o regolamenti;
  • danneggiare l’ambiente;
  • avere un impatto negativo sulla reputazione del Gruppo. 

L’identificazione e la conoscenza dei rischi aiuta il processo decisionale del management nella gestione di eventi che possono avere impatto negativo su:

  • generazione di cassa e redditività;
  • obiettivi strategici;
  • beni materiali e immateriali. 

In questo contesto, la funzione Risk Management supporta l’organizzazione nel:

  • prevenire e mitigare i fattori di rischio;
  • comprendere e cogliere in maniera proattiva le opportunità;
  • promuovere la cultura della valutazione dei rischi nel processo decisionale del Gruppo, in particolare nella pianificazione strategica e nelle più importanti decisioni operative;
  • assicurare che l’esposizione complessiva al rischio da parte del Gruppo sia congrua con la propensione al rischio del Consiglio di Amministrazione e non ecceda le capacità patrimoniali ed economiche, stante l’obiettivo di garantire performance sostenibili nel lungo periodo;

assicurare al top management, al Consiglio di Amministrazione e a tutti gli stakeholder trasparenza e informazioni adeguate sul profilo di rischio di Luxottica e sulle relative strategie di gestione.

 

Le categorie di rischio potenzialmente applicabili a Luxottica

Obiettivi di Risk Management

Rischi esterni

Fattori al di fuori del controllo del Gruppo che possono avere effetti negativi sul business e sulle attività.

  • Monitorare i fattori di rischio
  • Misurare la resilienza del Gruppo
  • Mitigare l’impatto nel caso il rischio si verifichi

Rischi strategici

Caratteristici dell’industria dell’eyewear e/o strettamente legati alle decisioni strategiche.

  • Aiutare il processo decisionale
  • Effettuare un’analisi rischio/rendimento
  • Considerare i costi di mitigazione dei rischi e l’impatto sugli obiettivi economici e finanziari del Gruppo

Rischi operativi

Rischi generati da inefficienze nella struttura organizzativa, nei processi e nei sistemi interni.

  • Ridurre la probabilità e l’impatto dei rischi mediante:     
  • Allocazione adeguata di risorse nel piano strategico/budget
  • Continuo miglioramento dei sistemi di controllo interni


Per raggiungere questi obiettivi, la funzione Risk Management ha avviato nel 2011 un approccio Enterprise Risk Management (ERM) per identificare, gestire e monitorare i rischi con potenziale impatto negativo sulla crescita del Gruppo e sui suoi beni materiali e immateriali. Questo approccio è integrato nei processi aziendali, supporta le decisioni strategiche e operative e permea l’intera organizzazione. È integrato da politiche, regolamenti interni e progetti volti a migliorare il livello di preparazione rispetto agli eventi di rischio. 

L’Enterprise Risk Management di Luxottica si compone di cinque fasi correlate tra loro
Risk framework Il modello (Group Risk Model) definisce i rischi potenzialmente applicabili a Luxottica e la metodologia utilizzata dalla funzione Risk Management.
Risk assessment Eseguito con cadenza annuale, il Risk assessment identifica i rischi potenziali cui il Gruppo è esposto, ne valuta l’impatto e, sulla base della probabilità di accadimento, stabilisce dei piani d’azione.
Risk reporting Definisce con i referenti aziendali un piano di attività di mitigazione del rischio e stabilisce le priorità di intervento rispetto ai rischi individuati durante il Risk assessment. In questa fase possono essere sviluppati alcuni indicatori chiave da monitorare, noti come “Key Risk Indicator (KRI)”.
Risk treatment Implementazione dei piani di azione e delle strategie di risk management approvate.
Monitoraggio L’avanzamento dei piani di azione e i KRI vengono monitorati periodicamente per assicurare una corretta e tempestiva mitigazione del rischio.

Il Consiglio di Amministrazione ha un ruolo centrale nel governo del processo di risk management. È responsabile della definizione delle linee guida per l’identificazione, misurazione, gestione e monitoraggio dei principali rischi riguardanti il Gruppo e della definizione del livello di rischio compatibile con gli obiettivi strategici.

LA GESTIONE E MITIGAZIONE DEI RISCHI SOCIO-AMBIENTALI

Luxottica è impegnata nella mitigazione degli eventi di rischio ESG (Environmental, Social, Governance), in particolare per quelli legati a salute, sicurezza sui luoghi di lavoro e ambiente attraverso il continuo miglioramento del sistema di controllo interno e l’adozione di politiche e procedure volte a prevenire eventi potenzialmente dannosi per gli stakeholder e per la reputazione del Gruppo. 

Ha inoltre strutturato il programma “Luxottica Responsible Sourcing and Manufacturing”, che coinvolge diverse funzioni aziendali nel monitoraggio dei rischi socio-ambientali lungo la sua catena di fornitura.

Ne è risultato che anche nel 2017 i rischi connessi a tali tematiche non sono stati valutati significativi.

LA GESTIONE DEI RISCHI DI COMPLIANCE

Processi, comportamenti e attività aziendali devono essere costantemente allineate al contesto normativo di riferimento e al Codice Etico del Gruppo. 

In materia di anticorruzione, la funzione Compliance sovrintende alla definizione di regole per la prevenzione, l’individuazione e la gestione dei rischi connessi alla corruzione nell’ambito delle attività del Gruppo, nel rispetto della legge e delle normative locali e internazionali.

Il 27 ottobre 2005 il Consiglio di Amministrazione di Luxottica ha adottato il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo (come stabilito dal Decreto Legislativo 231/2001), comprendente regole di comportamento, procedure operative e un sistema disciplinare finalizzati a prevenire gli illeciti e a garantire un comportamento etico da parte di chi opera nel Gruppo. Nel corso degli anni, anche le principali controllate italiane hanno adottato questo Modello. 

Nel Codice Etico del Gruppo si dichiara che “Luxottica contrasta apertamente qualsiasi pratica corruttiva volta a ottenere indebiti vantaggi, sia con riferimento ai rapporti con pubbliche amministrazioni e soggetti pubblici in genere, che nei confronti dei soggetti privati”.

Nel 2017 è stato avviato il programma di compliance “Be transparent and keep it transparent” dedicato alla lotta alla corruzione. Si applica a livello globale e presenta norme di prevenzione, individuazione e gestione dei rischi legati alla corruzione. Si basa su otto regole che tutti i dipendenti e collaboratori del Gruppo dovrebbero seguire:

  • condurre relazioni di business trasparenti con terze parti;
  • condurre relazioni trasparenti con la pubblica amministrazione;
  • comportarsi in maniera trasparente nel dare o ricevere regali, ospitalità e altri benefici;
  • comportarsi in maniera trasparente quando si concedono sponsorizzazioni o si partecipa a iniziative di beneficenza;
  • comportarsi in maniera trasparente con partiti politici, sindacati e associazioni;
  • essere trasparenti nel dichiarare le piccole spese;
  • evitare comportamenti che implichino un pagamento agevolativo;
  • essere trasparenti nelle decisioni di assunzione.

Non solo, il Gruppo promuove la partecipazione dei dipendenti a percorsi di formazione sulla compliance normativa, che vengono di anno in anno definiti sulla base delle esigenze dei destinatari.
Nel 2017 Luxottica si è concentrata su due aree: privacy e antiriciclaggio.

La prevenzione della corruzione

Luxottica aderisce alla rete di Transparency International, la più grande organizzazione al mondo per la prevenzione e il contrasto alla corruzione. Ha partecipato a conferenze e incontri dove ha condiviso le sue best practice. Nel 2017 la funzione Compliance ha presentato il proprio programma di anticorruzione all’OCSE a Parigi e all’ambasciata americana a Washington DC.

Date le dimensioni del Gruppo negli Stati Uniti, nel 2016 e 2017 Luxottica ha garantito la formazione in materia di “Foreign Corrupt Practices Act (FCPA)25” a oltre 700 dipendenti e terze parti (agenti, distributori, clienti, consulenti).

A livello globale, ha attivato un processo per la segnalazione tempestiva di violazioni effettive o presunte dell’attuale programma “Anti-bribery & corruption” (cosiddetto “whistleblowing”) o di qualsiasi altro comportamento illecito. Il sistema interno di “whistleblowing” si avvale di diversi canali di comunicazione, dal numero telefonico dedicato ad appositi indirizzi email e postali.

Nell’ambito delle iniziative di compliance al Decreto Legislativo 231/2001 sono previste specifiche attività di formazione per il personale di Luxottica Group S.p.A. e delle controllate dotate di Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo.

Nel 2017 è stato sottoposto alle principali filiali estere un questionario in materia di Anti-bribery & Corruption per comprenderne e migliorarne il livello interno di organizzazione contro la corruzione. Nel 2018 l’indagine verrà estesa a tutte le filiali e verrà lanciato un programma di formazione globale. Sarà anche organizzata la seconda edizione della formazione in materia di antitrust, rivolta a circa 1.100 dipendenti, inclusi i nuovi assunti, ritenuti rilevanti per i temi antitrust in EMEA e Stati Uniti (la precedente edizione, avvenuta tra 2015 e 2016, aveva coinvolto in modalità e-learning oltre 1.100 persone della sola divisione Wholesale nell’area EMEA).

Il trattamento della privacy

Con circa 9.000 negozi nel mondo, di cui circa l’80% gestiti direttamente, e una crescente presenza nell’e-commerce, Luxottica è consapevole dell’importanza della privacy dei suoi clienti e si impegna a garantire la massima trasparenza nella gestione dei dati che li riguardano.

Nel 2017 ha dedicato alle funzioni Corporate cinque seminari incentrati sulla nuova normativa europea “Regolamento generale sulla protezione dei dati” (General Data Protection Regulation - GDPR) entrata in vigore il 25 maggio 2016 e avente efficacia a partire dal 25 maggio 2018. Sono stati coinvolti i referenti delle funzioni Risorse Umane, Customer Relationship Management, Retail ed E-commerce. Per il 2018 sono pianificate attività di sensibilizzazione e informazione su circa 5.000 dipendenti.

 I presidi antiriciclaggio

Luxottica ha sviluppato e diffuso a livello globale l’anti-money laundering and terrorist financing policy, una politica che trae ispirazione dalle raccomandazioni della FATF (Financial Action Task Force) e dalle quattro direttive comunitarie26 emanate in materia. L’obiettivo è garantire il rispetto di tutte le leggi e i regolamenti, proibendo e impedendo il riciclaggio di denaro, le attività che potrebbero facilitarlo e il finanziamento di attività terroristiche o criminali. Nel 2017 sono state organizzate attività di formazione per tutte le filiali wholesale del Gruppo, coinvolgendo i responsabili amministrativi e/o i country manager.

 

25. Il Foreign Corrupt Practices Act (FCPA) è un corpus normativo con disposizioni volte a impedire la corruzione di pubblici ufficiali stranieri da parte di società americane al fine di ottenere o mantenere rapporti commerciali

26. Direttive del Parlamento europeo e del Consiglio n. 91/308/CEE, n. 2001/97/CE, n. 2005/60/CE e n. 2015/849/UE