Informativa sull’esito del programma di acquisto di azioni proprie e avvio del nuovo programma di acquisto deliberato dall’assemblea del 13 maggio 2008

13 Nov 2009 - 10:57

Avvio del programma di buyback deliberato dall’assemblea del 29 ottobre 2009

Milano, 13 novembre 2009 - In ottemperanza a quanto previsto dall’art. 144-bis, comma 4, del Regolamento Consob n. 11971/1999, Luxottica Group S.p.A. (MTA: LUX; NYSE: LUX) comunica che in data odierna scade il periodo di autorizzazione all’acquisto di azioni proprie deliberata dall’assemblea degli azionisti del 13 maggio 2008 per un ammontare massimo di 18.500.000 azioni, valida per 18 mesi dalla data dell’assemblea.

Nell’ambito di tale autorizzazione la Società ha acquistato sul Mercato Telematico Azionario (MTA), nel periodo dal 21 settembre 2009 (data di avvio del programma) all’ 11 novembre 2009, complessive 1.325.916 azioni a un prezzo medio di 17,13 euro, per un controvalore complessivo di Euro 22.714.251.

In parallelo a tali operazioni di acquisto, la controllata di diritto statunitense Arnette Optics Illusions Inc. ha ceduto sull’MTA complessive n. 1.177.517 azioni Luxottica Group a un prezzo medio di euro 17,34 per un controvalore complessivo di Euro 20.412.346.

La Società comunica altresì che il prossimo 16 novembre 2009 verrà avviato il programma di acquisto di azioni proprie deliberato dall’assemblea del 29 ottobre 2009, volto, come il precedente programma, ad assicurare un’efficiente gestione del capitale e a dare esecuzione al ‘Performance Shares Plan’ della Società. Nell’ambito del programma, della durata di diciotto mesi, potranno essere acquistate massime n. 18.500.000 azioni, pari al 3,99% del capitale sociale, per un controvalore massimo di 370 milioni di euro.

In parallelo allo svolgimento delle operazioni di acquisto da parte della Società, la controllata di diritto statunitense Arnette Optics Illusions Inc. cederà sul mercato le residue n. 5.257.269 azioni Luxottica Group detenute.

Per effetto di tali operazioni, Luxottica Group S.p.A. si troverà a detenere direttamente lo stesso numero di azioni proprie attualmente detenute indirettamente tramite la controllata Arnette. L’operazione sarà sostanzialmente neutra dal punto di vista economico e patrimoniale del Gruppo.

Ultima modifica: 02 Gen 2014