Luxottica for Art: le opere della Pinacoteca Ambrosiana sugli schermi Luxottica di Milano

To see the beauty of life

Storie di sostenibilità

Luxottica for Art: le opere della Pinacoteca Ambrosiana sugli schermi Luxottica di Milano

Luxottica for Art: le opere della Pinacoteca Ambrosiana sugli schermi Luxottica di Milano
Share/Save

L’arte è tra le eccellenze italiane più note al mondo. Per questo Luxottica, azienda che rappresenta l’eccellenza dell’eyewear “Made in Italy” a livello internazionale e da sempre porta avanti iniziative di promozione e tutela del patrimonio culturale nell’ambito della propria visione di sostenibilità, lancia a Milano un progetto innovativo di valorizzazione dell’arte.

Grazie a un accordo con la Veneranda Biblioteca Ambrosiana, sei fra le più note opere della collezione permanente, nonché tra i più straordinari capolavori di tutti i tempi, saranno fruibili da cittadini e turisti per un mese, dal 19 ottobre al 15 novembre, in modo totalmente gratuito e digitale sui grandi schermi che Luxottica ha presso tre luoghi simbolo della città: Piazzale Cadorna, Corso Matteotti e Piazza Cordusio.

La collaborazione fra il Gruppo e l’Ambrosiana – fondata nel 1607 – nasce con l’intento di promuovere la cultura soprattutto in un momento dove la pandemia ha reso necessario ripensare la diffusione dell’opera d’arte attraverso modalità nuove e innovative. In una situazione in cui le attività culturali non possono ancora coinvolgere grandi flussi di visitatori, Luxottica mette a disposizione le sue capacità di broadcasting per diffondere arte e bellezza in luoghi non convenzionali e di grande traffico, affinché il maggior numero di persone possibile possa apprezzarle. Un processo di democratizzazione dell’arte che si inserisce perfettamente all’interno della visione di sostenibilità di Luxottica: “To see the beauty of life”, ovvero cogliere la bellezza della vita in tutti i suoi aspetti.

Le opere scelte coprono un arco storico che spazia dalla seconda metà del ‘400 all’800 e sono: la Canestra di frutta di Michelangelo Merisi da Caravaggio, il Vaso di fiori con gioiello, monete, conchiglie di Jan Brueghel il Vecchio "Dei Velluti", L’Arco della Pace a Milano di Giovanni Migliara, il Paesaggio invernale con pattinatori di Hendrick Avercamp, il Ritratto di Musico di Leonardo da Vinci e il Ritratto di Dama di Giovanni Ambrogio De Predis.

L’iniziativa, resa possibile grazie a un dialogo costruttivo tra Luxottica e le istituzioni museali cittadine, ha come obiettivo quello di rendere l’arte accessibile a tutti, permettendo di riscoprirne il valore e mostrando l’immenso patrimonio culturale che ci circonda, in una logica di restituzione di bellezza alla città dove il Gruppo ha la propria sede direzionale.

Pubblicato il 19 Ott 2020