LUXOTTICA DETTA LO STILE, I TREND DELLA PROSSIMA STAGIONE

LUXOTTICA DETTA LO STILE, I TREND DELLA PROSSIMA STAGIONE

Amore per la morbidezza delle forme vintage e tensione verso le linee oblunghe ed essenziali del design moderno. Partono da queste ispirazioni i nuovi trend delle montature che arriveranno nelle vetrine nei prossimi mesi e che sono stati presentati in anteprima durante i Luxottica Days di luglio, l’evento che ogni anno, nella meravigliosa cornice di Villa Erba a Cernobbio, sul Lago di Como, raccoglie migliaia di clienti da tutto il mondo alla scoperta dei marchi e delle nuove collezioni Luxottica. Tanti stili e tanti spunti diversi fra loro che ogni marchio interpreta secondo la sua identità.

Share/Save

Stile vintage e forme sempre più sottili
Le forme tondeggianti e retrò che hanno caratterizzato l’ultima stagione vengono arricchite da nuovi pattern ispirati alle trame del legno, del marmo o della pelle sulle montature. C’è un ritorno agli anni ’90, invece, per quanto riguarda dimensioni e sagome: ovali ma allungate, rettangolari oversize e l’immancabile cat eye in versione più sottile rispetto a quanto visto quest’anno. Anche la forma classica viene rivista e resa sempre più squadrata o tondeggiante, circondata da metalli zincati sulle tonalità dell’oro o in canna di fucile.

Plastiche trasparenti e metalli giocosi
Trasparente, versatile, unisex: è il momento della plastica e delle sue mille varianti, non solo come materiale per le montature ma come elemento estetico neutrale o di contrasto, arricchita di nuances pallide o effetto nudo.

Anche il metallo continua a farla da protagonista, abbandonando tinte unite e rigidità per riscoprirsi elemento di fusione e sperimentazione. Materiali diversi mixati fra loro, metalli colorati o scolpiti, ma senza mai rinunciare alla dolcezza delle linee curve.

Loghi esagerati, forme essenziali
Tornano poi in primo piano i nomi dei marchi, sfacciati e colorati, in bella vista sulle aste. Lettere oversize ed effetto nostalgia con loghi ripresi dal recente passato o riletti in modo da stupire, senza perdere la riconoscibilità.

Dall’altro lato, invece, lo stile minimal si spoglia dei dettagli e ritorna all’essenzialità della forma, giocando su fluidità delle forme e semplicità dei materiali, con una predilezione per il metallo e l’argentato.

Chi vuole stupire non può rinunciare alla novità con protagonista ancora una volta il metallo, ma accompagnato in questo caso dall’acetato. Se fino all’anno scorso le montature venivano rivisitate, ora vengono addirittura “riassemblate” per creare mix unici. Divertenti e coraggiose poi le versioni oversize: dalla forma a goccia retrò a quella squadrata da occhiale di laboratorio, tutte giocano a esagerare esasperando dimensioni e forme dei modelli più classici.

Il ritorno del rimless
Ai più discreti non spiaceranno le nuove varietà rimless: tonde e squadrate, ovali e classiche o rettangolari e invisibili. Anche qui l’ispirazione guarda agli anni ’90, ma i colori – sui toni del grigio e dell’azzurro – parlano direttamente ai millenial. Anche i modelli sportivi si ridimensionano un po’ per trasformare la portabilità in versatilità ed adattarsi a ogni tipo di outfit.

Lenti, effetto pop grazie ai colori primari
Sofisticate e pop con tutti i colori della primavera, dall’energia contagiosa, le lenti scavalcano la rigida distinzione per lui/per lei e regalano a tutti la gioia di una lente rosa, l’energia del giallo ambra o l’allegria del blu elettrico. Sarà proprio quest’ultimo a fare la parte del leone, abbracciando lente e montatura osando con il monocromatico o sperimentando con sfumature diverse.

Pubblicato il 12 Set 2018