Luxottica: al via il sistema di incentivi non monetari

01 Giu 2009 - 12:40

Firmata con SAIT la prima convenzione: ai circa 7.800 dipendenti in Italia saranno consegnati beni alimentari del valore commerciale di €110. Completata la costruzione dell’asilo nido a Sedico e firmata una convenzione per un asilo nido a Lauriano. Pronto lo stanziamento per l’acquisto dei libri di testo delle scuole medie inferiori, superiori e delle università

Agordo (Belluno), giugno 2009 - Luxottica Group S.p.A. (MTA: LUX; NYSE: LUX), leader mondiale nel settore degli occhiali, ha firmato con SAIT, il consorzio delle cooperative di consumo trentine fondato nel 1899, la prima convenzione per l’erogazione di benefici non monetari ai propri dipendenti e le loro famiglie in Italia.

In particolare, i circa 7.800 dipendenti di Luxottica degli stabilimenti di Agordo (Belluno), Cencenighe (Belluno), Sedico (Belluno), Rovereto (Trento), Pederobba (Treviso) e Lauriano (Torino) avranno la possibilità di ritirare presso i punti vendita locali un pacco contenente beni alimentari primari per un valore commerciale complessivo di 110 euro.

La convenzione firmata con SAIT, soggetto espressione importante del territorio e con una forte e radicata reputazione di attenzione e servizio al territorio stesso, è la prima attuazione concreta di quanto previsto dall’accordo firmato lo scorso febbraio da Luxottica con le Organizzazioni Sindacali che prevede l’introduzione di un sistema di incentivazione basato su benefici non monetari collegato a indicatori di Qualità della produzione, fattore ultimo di competitività del Made in Italy nel mondo.

In particolare, il paniere di beni alimentari che i dipendenti potranno ritirare nel corso del mese di giugno comprende pasta, caffè, confettura, tonno, olio, riso, miele, parmigiano reggiano, Nutella, tutti beni di primari marchi nazionali e ad alto valore nutrizionale Per la scelta di tali prodotti si è tenuto conto del parere di riconosciuti nutrizionisti del circuito UniSalute.

I dipendenti di Agordo e Cencenighe (Belluno) potranno ritirare i panieri presso la Coop di via Insurrezione 18/Q ad Agordo; i dipendenti di Sedico (Belluno) presso la Coop di via Segato 11 a Sedico; i dipendenti di Rovereto (Trento) presso la Coop di viale Trento 31 a Rovereto; i dipendenti di Lauriano (Torino) e Pederobba (Treviso) direttamente in stabilimento.

Nell’ambito delle iniziative di welfare a tutela delle pari opportunità e al fine di agevolare i dipendenti con figli in età prescolare e in particolare al di sotto dei tre anni, Luxottica ha inoltre completato la costruzione dell’asilo nido di Sedico, per il quale il Gruppo ha investito 500mila euro e che sarà operativo a partire dal 1° settembre. Grazie all’accordo con il Comune di Sedico, ottimo esempio di collaborazione fra settore pubblico e provato, l’asilo ospiterà fino a 72 bambini, con il 30% dei posti riservati a figli di dipendenti Luxottica.

In questo stesso filo di interventi, Luxottica ha firmato una convenzione con il Comune di Lauriano e la società “Il Cucciolo d’Oro di Sole Paolo & C.” che prevede che 20 posti full time (o 40 part time a seconda delle richieste) presso l’asilo nido “Il Cucciolo d’Argento” di Lauriano siano riservati ai bambini da 0 a 3 anni figli di dipendenti Luxottica, di cui 8 già subito disponibili e altri 12 disponibili al completamento della struttura.

I beni alimentari e i servizi alla famiglia sono due delle categorie in cui si articola l’innovativo sistema di incentivazione in beni e servizi non monetari promosso da Luxottica in collaborazione con le Organizzazioni Sindacali. Altre tipologie di intervento sono

  • Medicina preventiva e diagnostica
  • Cure odontoiatriche, ginecologiche, pediatriche 
  • Trasporti
  • Assistenza sociale di sostegno 
  • Istruzione scolastica  
  • Orientamento professionale e Borse di Studio per gli studenti più meritevoli
  • Interventi atti a promuovere la mobilità sociale per i figli dei dipendenti

E’ inoltre pronto lo stanziamento, da parte di Luxottica, per l’acquisto dei libri di testo delle scuole medie inferiori, superiori e delle università.

La valorizzazione complessiva delle iniziative di welfare consentirà di generare un valore equivalente di 2,7 milioni di euro annui da distribuire ai dipendenti e alle loro famiglie.

Con il programma di welfare, Luxottica si posiziona come pioniere nell’ambito di un nuovo sistema di relazioni industriali che persegue il rafforzamento del sistema produttivo e il miglioramento delle retribuzioni reali di tutti i lavoratori e prevede la promozione di servizi a favore dei lavoratori stessi (Accordo interconfederale del 15 aprile 2009 per l’attuazione dell’accordo-quadro sulla riforma degli assetti contrattuali del 22 gennaio 2009).
L’iniziativa è gestita congiuntamente con le Organizzazioni Sindacali a sottolineare il consolidato costruttivo rapporto esistente a livello nazionale e territoriale tra Luxottica e le rappresentanze dei lavoratori. L’azienda infatti desidera creare meccanismi di continua consultazione e condivisione con le Organizzazioni Sindacali al fine di pervenire, congiuntamente a esse, all'individuazione delle priorità di intervento, anche sulla base delle informazioni fornite da soggetti e organismi di ricerca idonei a analizzare i fabbisogni del territorio.

A tal fine Luxottica ha costituito con le Organizzazioni Sindacali un Comitato di Governance del progetto: si tratta di un organo di rappresentanza paritetica aziendale e sindacale che ha il compito di individuare, proporre e condividere gli interventi del programma. Accanto ad esso opera Il Comitato Tecnico Scientifico che realizza analisi socio-economiche e finanziarie utili per valutare la migliore allocazione dei fondi.

Ultima modifica: 25 Mar 2015