Piano di incentivazione a favore di dipendenti della società e di sue controllate

28 Feb 2013 - 22:00

Comunicazione ai sensi dell'articolo 84 bis del regolamento Consob 11971/99

Milano, 28 febbraio 2013 - Ai sensi dell’art. 84-bis del Regolamento Consob n. 11971/99, si comunica che in data odierna il Consiglio di Amministrazione di Luxottica Group S.p.A. (MTA: LUX; NYSE: LUX) (la “Società”) ha deliberato, su proposta del Comitato Risorse Umane, l’adozione del ‘Performance Shares Plan 2013-2017’ (il “Piano”).
 
Il Piano, che ai sensi dell’articolo 114-bis del D. Lgs 58/98 sarà sottoposto all’approvazione degli azionisti in occasione dell’assemblea del 29 aprile 2013, è finalizzato ad attrarre, premiare e fidelizzare i beneficiari, allineando gli interessi di questi ultimi a quelli della Società e delle sue controllate, nonché degli azionisti.
 
Il Piano si configura come un piano di stock grant. Esso prevede che ai beneficiari sia assegnato il diritto di ricevere gratuitamente azioni ordinarie della Società (le “Azioni”) alla scadenza di un periodo di riferimento di tre esercizi e a condizione che siano raggiunti gli obiettivi di performance definiti dal Consiglio di Amministrazione all’atto dell’attribuzione dei diritti. In particolare, dovranno essere superati - cumulativamente nel corso del triennio di riferimento - obiettivi di EPS consolidato, ovvero di “earning per share” come risultante dal bilancio consolidato di Gruppo ed uguale all’utile netto evidenziato in bilancio diviso per il numero complessivo di azioni rappresentanti il capitale sociale della Società.
 
Il Piano è riservato a dipendenti della Società e di sue società controllate, che saranno di volta in volta individuati dal Consiglio di Amministrazione su proposta del Comitato Risorse Umane. Tra i beneficiari potranno esservi soggetti che ricoprono la carica di Consigliere di Amministrazione della Società, dirigenti con responsabilità strategiche e in generale manager e dipendenti cui viene riconosciuto un potenziale di crescita nell’ambito del Gruppo. In caso di cessazione del rapporto di lavoro, a seconda delle cause che l’hanno determinata, il beneficiario potrà perdere tutti i diritti ad esso attribuiti ovvero mantenerli in proporzione al periodo di vigenza del rapporto di lavoro, salva in ogni caso la facoltà di deroga da parte del Consiglio di Amministrazione. Il Consiglio di Amministrazione potrà prevedere - per tutti o alcuni dei beneficiari - il divieto di trasferire, in tutto o in parte, le Azioni assegnate per un periodo predeterminato.
 
Il Piano sarà attuato a partire dalla data di approvazione da parte dell’assemblea e scadrà il 31 dicembre 2017. Esso ha per oggetto un numero massimo di 2.500.000 Azioni, per ciascun ciclo di assegnazione, e un numero massimo complessivo di 10.000.000 Azioni per l’intera durata del Piano.
 
Al servizio del Piano saranno utilizzate azioni proprie, fatta salva la facoltà per il Consiglio di Amministrazione di impiegare in futuro azioni rivenienti da aumenti di capitale.

Ultima modifica: 30 Dic 2013