Una delle più grandi opportunità è stata apprendere nuovi modi di lavorare, che si traduce anche nel rafforzamento di alcune competenze essenziali

Una delle più grandi opportunità è stata apprendere nuovi modi di lavorare, che si traduce anche nel rafforzamento di alcune competenze essenziali

In tutto il mondo, Luxottica sta lavorando per sviluppare iniziative per proteggere le sue persone durante la pandemia di coronavirus. Abbiamo chiesto a Vanessa Proença, direttore delle risorse umane dell’area LATAM e ad altri Luxottican in Brasile, di condividere la loro esperienza con noi.

One of the biggest opportunities was to learn new ways of working
Share/Save

"Quali misure avete implementato per far fronte all'emergenza COVID-19?"

“Lo scoppio dell’epidemia COVID-19 ci ha spinti ad apportare cambiamenti significativi al nostro modo di lavorare, ma l'obiettivo primario è sempre stato quello di proteggere la salute e il benessere dei nostri dipendenti, garantendo, allo stesso tempo, la continuità delle attività aziendali. Per questo, abbiamo rapidamente costituito un comitato interno di crisi in grado di prendere decisioni rapide, attuare nuove procedure e avviare nuove iniziative. Oltre alla nuova politica del “Work from home”, abbiamo introdotto diverse iniziative, tra cui alcuni suggerimenti su come lavorare da casa in modo efficiente, alcuni webinar tematici a supporto, inclusa sessione con la partecipazione di un medico che potesse rispondere alle domande dei dipendenti sul tema COVID-19 ".

“Nonostante il momento difficile e il periodo di distanziamento sociale, Luxottica ci fornisce supporto e ci guida in tutti i cambiamenti. Tutte le iniziative a supporto mi motivano e mi fanno sentire felice di appartenere al gruppo Luxottica ".
Paula, Key Account Manager 

“Ogni giorno la passione per il mio lavoro cresce e mi sento orgogliosa di appartenere a questa azienda. Anche nel mezzo di una crisi, siamo rimasti positivamente sorpresi dal modo in cui Luxottica si è presa cura di tutti noi. Sempre molto trasparente e attenta a tutti. "
Cristina, After Sales Coordinator

"Quali sono le principali sfide che stai affrontando?"

“La sfida principale era implementare una massiccia politica Work from Home in un periodo di tempo molto ristretto, essendo consapevole che questo non era solo un cambiamento nel nostro modo di lavorare, ma anche un vero e proprio cambiamento di mentalità. Sono rimasta davvero sorpresa dagli straordinari risultati che abbiamo ottenuto. Il team IT ha fatto un ottimo lavoro aiutandoci a impostare strumenti e sistemi in tempi record, e i Luxottican si sono adattati molto rapidamente alla "nuova normalità" rispettando il tempo delle riunioni e delle attività lavorative, adeguando le loro routine di casa. Viviamo in una parte del mondo in cui il contatto diretto e l’incontrarsi di persona sono davvero importanti. Per questo, impostare gli strumenti giusti è stato fondamentale per farci sentire più vicini, sebbene non nello stesso luogo.”

“Una delle cose più difficili a cui rinunciare è stato il nostro rituale di saluto molto “latino”: abbracci e baci sono spariti, ma ora ci incontriamo virtualmente su Microsoft Teams. All'inizio il cambiamento è stato duro, ma poi abbiamo iniziato a condividere parte della nostra vita personale e delle nostre passioni, cose che non avremmo mai condiviso prima del virus. Ora sento di conoscere davvero meglio i miei colleghi”.
Paula, Expansion Coordinator

"Intravedi delle opportunità derivanti da questa esperienza unica?"

"Penso che una delle più grandi opportunità sia soprattutto quella di apprendere nuovi modi di lavorare, il che si traduce anche nel rafforzamento e nel miglioramento di alcune competenze essenziali per questa situazione, tra cui la resilienza, la creatività e la presa di decisione. Credo che questo sarà essenziale e renderà le nostre persone preparate e pronte nel caso in cui in futuro si ripresentasse una simile situazione".

"Come descriveresti il livello di collaborazione dimostrato dai Luxottican in questo periodo?"

"Incredibile. Le nostre persone hanno immediatamente compreso la gravità della crisi e si sono adattati ai cambiamenti molto rapidamente. I Luxottican dimostrano spirito imprenditoriale e sono aperti alle “novità”, supportano le decisioni dell'azienda e si impegnano a collaborare fra loro. Inoltre, penso che grazie alla capacità di reagire rapidamente al cambiamento e alla determinazione nell’essere sempre vicini l'uno all'altro, il nostro senso di appartenenza sia oggi ancora più forte".

“Anche se siamo distanti, siamo sempre insieme e connessi! È così che descrivo il lavoro quotidiano con i miei colleghi qui in Luxottica: pieno di supporto, dedizione, comprensione e rispetto".
Bruna, Executive Assistant

“Un appuntamento importante per i team finanza, commerciale e servizio clienti è rappresentato da una sorta di ‘riscaldamento giornaliero’, che facciamo con i responsabili di area. Questa attività è stata utile per mantenere i team di lavoro allineati alle sfide e alle opportunità del settore, e ha consentito una condivisione di informazioni e contenuti a cascata tra tutti i livelli organizzativi, cosa che ha aumentato ancor di più il nostro senso di appartenenza, nonostante le distanze”.
Michelle, After Sales Director

"Che tipo di approccio pensi abbia avuto più successo?"

“Secondo me, l'approccio migliore è stato mantenere comunicazione, allineamento e trasparenza costanti. L’abbondanza di comunicazione è quasi essenziale in caso di crisi, aiuta tutti a gestire l'ignoto e le incertezze. Di conseguenza, quando i Leader mostrano di essere vicini comunicando frequentemente e con trasparenza, questo fa la differenza e il risultato è che l'organizzazione è allineata, impegnata e coinvolta. L'umiltà si è rivelata un valore fondamentale durante questa situazione. Dobbiamo essere onesti ammettendo che a volte non abbiamo tutte le risposte, ma che insieme riusciremo ad andare avanti e superare il momento critico".

“Penso che i dipendenti usciranno da questa pandemia più uniti e motivati a lavorare in Luxottica. Avremo una squadra super coinvolta e pronta per la ripresa".
Flavia, Sales Administration Manager

Pubblicato il 17 Giu 2020