Protecting The Environment

Le Certificazioni

chiudi

L’impegno di Luxottica nella riduzione dei consumi di energia e acqua, dei rifiuti e delle emissioni di CO2 è stato accompagnato dall’ottenimento delle certificazioni del sistema di gestione ambientale, di energia e di salute e sicurezza che dal 2011 Luxottica si impegna ad adottare in tutti i suoi stabilimenti ed uffici nel mondo.

Nel 2011 è stato adottato il sistema di gestione ambientale ISO 14001 per tutti gli stabilimenti ed uffici in Italia. Il percorso di adozione della certificazione presso gli altri siti del Gruppo è proseguito nel 2017 con il polo produttivo brasiliano. Nel marzo 2018 anche gli stabilimenti cinesi hanno ottenuto la certificazione ISO 14001.

Luxottica è stata la prima azienda italiana ad aver ottenuto la certificazione del proprio sistema di gestione dell’energia ISO 50001 (standard internazionale per la gestione dell’energia emanato nel giugno 2011), dapprima presso lo stabilimento di Agordo, fulcro operativo del Gruppo, seguito nel 2012 dagli altri cinque stabilimenti italiani e dal quartier generale di Milano.

A seguito della revisione degli standard, il Gruppo ha subito avviato il percorso di migrazione alle nuove norme ISO 14001:2015 e ISO 50001:2018 per tutti i siti produttivi e gli uffici nel mondo affinché siano tutti certificati secondo le stesse versioni delle normative di riferimento entro la fine del 2019. I primi ad effettuare la transizione dalla ISO 14001:2004 alla nuova norma ISO 14001:2015 sono stati i siti e gli uffici italiani.

L’approccio orientato alla sostenibilità è attestato anche dalla richiesta di certificazione LEED®, avanzata per gli hub logistici di Sedico, Dongguan e Atlanta costruiti tra il 2016 e il 2018.

LEED® (Leadership in Energy and Environmental Design) è la più autorevole e diffusa certificazione in grado di definire lo standard di sostenibilità di un edificio e prevede il conseguimento di criteri più stringenti di quelli attualmente in atto nelle legislazioni dei paesi. Tale certificazione promuove un approccio orientato alla sostenibilità, riconoscendo le prestazioni degli edifici in settori chiave, quali il risparmio energetico ed idrico, la riduzione delle emissioni di CO2, il miglioramento della qualità ecologica degli interni, i materiali e le risorse impiegati, il progetto e la scelta del sito.

Dongguan e Sedico hanno già ottenuto la certificazione, mentre per Atlanta è prevista nel corso del 2019. Il suo ottenimento attesta quindi che gli edifici in cui sono i nuovi hub logistici del Gruppo sono stati progettati e costruiti nel rispetto del territorio e dell’ecosistema circostante, a cominciare dalla scelta dei materiali utilizzati per la costruzione. Anche qui, come negli altri siti produttivi e logistici del Gruppo, il monitoraggio dei consumi di acqua ed energia, degli scarichi, dei rifiuti e delle emissioni di gas serra in atmosfera segue gli standard Luxottica, più severi rispetto alle normative locali.