Ray-Ban Studios: Feel Your Beat

Ray-Ban Studios: Feel Your Beat

È dal 1937 che Ray-Ban intreccia la sua storia con quella della musica: Bob Dylan, Ray Charles, Dan Akroyd e John Belushi nei panni dei Blues Brothers… è impossibile pensare a ognuno di loro senza indosso quel paio di occhiali che li rende da sempre riconoscibili a tutti.

Share/Save

Da quest’anno prende vita un nuovo concept che affonda le radici nelle fondamenta musicali del marchio, Ray-Ban Studios. Ray-Ban Studios è il progetto che racconta cosa succede dietro il palco, lontano dai riflettori, là dove ha origine il processo creativo. Uno spazio in cui gli artisti possono condividere la loro storia, è una fucina creativa che celebra l’espressione di sé come affermazione dell’individualità.

È da questa ricerca dell’unicità che nasce la campagna Feel Your Beat, ascolta il tuo battito. Il battito di una percussione, il battito cardiaco. Feel Your Beat è il primo capitolo della storia Ray-Ban Studios e sottolinea l’importanza di essere fedeli al proprio cuore e totalmente autentici nell’espressione di sé.

I primi a farlo sono stati i Martinez Brothers. Due fratelli -DJ- originari di Puerto Rico, ma cresciuti nel Bronx, dove sono diventati protagonisti della scena dance grazie al loro stile unico che fonde insieme house, hip hop e techno. Il loro motto è: “marciare al ritmo del nostro battito”.

Da questo spirito è nata la collaborazione che ha portato alla creazione di due versioni in edizione limitata degli iconici Wayfarer: lenti delavé blu e asta bianche per i Wayfarer di Steve; frontale rosa e aste tartarugate per quelli di Chris.

Il nuovo capitolo di Ray-Ban Studios vede coinvolta Nina Kraviz, musicista e produttrice, riferimento per la scena elettronica russa e mondiale.  Nina è nata e cresciuta in Siberia, circondata dalla collezione di dischi del padre e dal suono delle trasmissioni radiofoniche notturne di cui è sempre stata appassionata. Dopo aver lavorato in un’emittente locale, è con il trasferimento a Mosca che si trasforma da aspirante medico in musicista a tempo pieno. “Quando sento il battito giusto, mi sento viva”, racconta la dj.

Gli occhiali che prendono il nome di Nina si ispirano alla linea cat-eye dal sapore anni ’60, con lenti flat in due combinazioni di colore. Il primo, Nina X Eye Green, abbina alle aste verdi un frontale havana giallo e lenti délavé in tinta. Frontale havana beige, aste arancioni e lenti azzurre sfumate invece per la seconda versione, Nina X Orange. Entrambi i modelli sono in edizione limitata.

Oltre che da grandi artisti, la storia della musica è fatta anche da grandi folle, persone che s’incontrano sotto al palco per diventare un tutt’uno, condividendo la stessa passione, seguendo il ritmo dello stesso battito. È per questo che nel 2018 Ray-Ban Studios è stato partner di tre fra più importanti festival musicali europei e mondiali: il Primavera Sound, l’All Points East e il MECA. Per celebrare questi appuntamenti, Ray-Ban ha realizzato un occhiale dedicato in cinquecento pezzi limitati, con tag Ray-Ban e logo del festival.

Pubblicato il 13 Lug 2018