Visual well-being

Tutela della proprietà intellettuale e lotta alla contraffazione

chiudi

La proprietà intellettuale è uno degli asset più importanti di Luxottica: garanzia dell’eccellenza, unicità e inimitabilità dei suoi prodotti. Per proteggerla, il Gruppo ha sviluppato azioni sinergiche su più fronti. 

Il primo è la registrazione e il mantenimento dei marchi e dei brevetti del Gruppo nel mondo.  Luxottica ha oltre 850 brevetti funzionali, tecnologici, di design.

L’integrazione verticale del Gruppo permette di rafforzare la tutela dei diritti di proprietà intellettuale attraverso la gestione integrata su tutta la catena del valore di policy, procedure e strumenti informatici per intercettare flussi anomali di dati sensibili.

Luxottica, inoltre, è attenta a non infrangere il know-how o la proprietà intellettuale di altri attori del mercato. Per prevenire qualsiasi rischio, si avvale di un sofisticato sistema di controllo interno e del supporto di società esterne specializzate.

Il secondo fronte è la lotta alla contraffazione.

Prodotti iconici, come gli occhiali da sole Ray-Ban, sono bersagli per i contraffattori. La contraffazione, oltre a minacciare la reputazione delle aziende, è anche un rischio per la salute e la sicurezza dei consumatori. I prodotti falsi, infatti, non garantiscono gli standard qualitativi degli originali. 

Luxottica risponde al fenomeno con diverse soluzioni: dal lancio di prodotti in materiali come la fibra di carbonio, la cui flessibilità è difficile da replicare, all’introduzione di lenti da sole ad alte prestazioni come Chromance, alla realizzazione di design che garantiscono comfort e funzionalità inimitabili.

Per rendere più efficace la lotta alla contraffazione e contrastare l’espansione del mercato parallelo, che dirotta i beni verso canali di vendita non autorizzati, Luxottica ha sviluppato GLOW (Guaranteed Luxottica Origin Worldwide), un innovativo sistema per tracciare i prodotti. La tecnologia RFID permette di verificare l’autenticità di ogni paio di occhiali e la regolarità dei canali di vendita tramite un sensore (RFID TAG) incorporato nei modelli iconici di Ray-Ban e Oakley. Il dispositivo non emette segnali radio, è sicuro per la salute e non registra dati personali. 

Inoltre, nella sezione “TUTELA DEL BRAND”, Luxottica dà ai consumatori la possibilità di segnalare siti o prodotti falsi.

Il Gruppo è molto attivo anche sul fronte della cooperazione internazionale per combattere la contraffazione. Oltre a essere membro delle maggiori organizzazioni anti-contraffazione – tra cui IAAC (International Anti-Counterfeiting Coalition), INTA (International Trademark Association) e QBCP (Quality Brands Protection Committee) –, collabora con istituzioni e autorità locali per intercettare prodotti falsi e interrompere i FLUSSI ALL’ORIGINE. Ad esempio, in collaborazione con la polizia cinese, Luxottica ha identificato e intrapreso azioni legali contro importanti produttori di merce contraffatta.

Dal 2015 a oggi sono stati sequestrati oltre 15 milioni di occhiali contraffatti, astucci e accessori, principalmente Ray-Ban e Oakley.

Il Gruppo, infine, si impegna a rimuovere i prodotti contraffatti dalle piattaforme di aste online e denuncia i siti che, vendendo prodotti contraffatti o facendo un utilizzo non autorizzato dei suoi marchi, violano i diritti di PROPRIETÀ INTELLETTUALE. Dal 2014 al 2016, ha fatto chiudere circa 90.000 siti e, solo nell’ultimo anno, ha oscurato oltre 500.000 offerte di prodotti illegittimi che utilizzavano loghi e slogan di campagne di comunicazione ufficiali.