Il digitale made in Luxottica entra in boutique per un’esperienza di acquisto unica

Il digitale made in Luxottica entra in boutique per un’esperienza di acquisto unica

Luxottica è da sempre pioniera nelle innovazioni destinate a ripensare i codici del settore di cui è parte. Negli ultimi anni, l’azienda ha investito molto in digitalizzazione, supportando gli ottici con opportunità e strumenti all’avanguardia.

Il digitale made in Luxottica entra in boutique per un’esperienza di acquisto unica
Share/Save

È il caso dello Smart Shopper che, anche in virtù del ruolo che la pandemia ha giocato nell’evoluzione delle abitudini di acquisto dei consumatori, offre un percorso d’acquisto unico e completamente personalizzato.

Strumento intuitivo e coinvolgente che permette di esplorare digitalmente l’ampia varietà di collezioni e marchi made in Luxottica con categorie user-friendly e funzionalità innovative, lo Smart Shopper consente anche di personalizzare una selezione dei brand Ray-Ban e Oakley, scegliendo insieme all’ottico il proprio look ideale con combinazioni su misura di lenti, aste, colori e custodia con la possibilità di incidere un messaggio sulle lenti (Oakley), sulle aste (Ray-Ban) o sull’astuccio rendendo così la scelta degli occhiali un'esperienza davvero unica.

Lo Smart Shopper consente inoltre di esplorare l’offerta delle collezioni Luxottica oltre ciò che è presente in negozio, dando accesso a un catalogo di prodotti illimitato e consentendo al consumatore, grazie alle tecnologie di realtà aumentata, di “provare” virtualmente modelli e varianti anche senza averli fisicamente a disposizione.

Non solo clienti ottici. Anche Armani, una delle licenze più prestigiose del portafoglio Luxottica, inaugura una nuova frontiera dell’esperienza d’acquisto di eyewear e installa la prima “Tower shopper” interamente made in Luxottica all’interno della prestigiosa boutique Emporio Armani in Via Manzoni, nella zona di via Montenapoleone a Milano, città culla del brand.  Lanciata in occasione della settimana della moda milanese, la Tower è strategicamente situata vicino al corner dedicato all’offerta eyewear del marchio e permette di presentare al consumatore l’intero catalogo del brand. Anche in questo caso, l’esperienza è completata dal “virtual try on” per ciascuna variante di prodotto, grazie ad un QR code che consente di indossare virtualmente l’occhiale comodamente dal proprio dispositivo e scattarsi una foto da condividere sui social rendendo l’esperienza interattiva.

Pubblicato il 13 Gen 2022