Dongguan, Cina: lo stabilimento decorazioni. Tecnologia ed eccellenza artigianale a impatto zero

Dongguan, Cina: lo stabilimento decorazioni. Tecnologia ed eccellenza artigianale a impatto zero

La presenza di Luxottica in Cina risale al 1997. In vent’anni, il Gruppo è cresciuto nel paese fino a comprendere tutte le attività produttive e di distribuzione. Ne è derivata un’approfondita conoscenza del mercato e della cultura cinese.

Dongguan, Cina: lo stabilimento decorazioni. Tecnologia ed eccellenza artigianale a impatto zero
Share/Save

Il polo produttivo di Luxottica si trova a Dongguan, nella provincia meridionale del Guangdong, una delle principali aree industriali della Cina. Comprende oggi tre stabilimenti: oltre al primo, acquisito nel 1997 e dedicato alla produzione di occhiali in metallo, Luxottica ne ha costruiti altri due per la produzione di occhiali in plastica (2006), componenti in metallo e decorazioni (2013). Nel 2017 ha inaugurato il nuovo hub logistico.

Innovazione, efficienza, rispetto e valorizzazione dell’ambiente sono le parole chiave che caratterizzano lo stabilimento dedicato alle decorazioni, il cui impatto ambientale è molto vicino allo zero. Si tratta di uno dei tanti esempi di eccellenza dell’impegno sostenibile di Luxottica.

Questo stabilimento, nel quale lavorano circa 2000 persone, è un vero gioiello di tecnologia e artigianalità, specializzato nella produzione di componenti, minuterie in metallo e decorazioni per tutto il Gruppo. Qui convivono in perfetta simbiosi sistemi di produzione altamente innovativi ed ecosostenibili e raffinate lavorazioni artigianali, espressione della qualità di Luxottica.

L’edificio è stato progettato e costruito secondo criteri di sostenibilità ambientale fondati sul rispetto e la valorizzazione del territorio circostante, la gestione ottimale delle risorse e la ricerca di un’integrazione armonica con l’ecosistema naturale. Per realizzare questi obiettivi, Luxottica si è impegnata oltre gli standard normativi e le richieste del Governo locale, a cominciare dall’attenzione per i materiali utilizzati per la costruzione. Tutte le linee e i processi produttivi sono stati concepiti per minimizzare l’impatto sull’ambiente riducendo i consumi di acqua ed energia elettrica, gli scarichi e i rifiuti, le emissioni di gas serra in atmosfera.

La galvanica  è un esempio concreto di questo impegno. È un vero e proprio trattamento di bellezza e protezione delle montature in metallo, che vengono immerse in soluzioni di metalli preziosi per renderle più lucide, brillanti e al contempo preservarle da usura e corrosione del tempo. In passato il processo richiedeva notevoli quantità di acqua e produceva scarti (metalli e nichel in particolare). Oggi Luxottica ha costruito tutti gli impianti galvanici secondo un’innovativa tecnologia che integra in un unico flusso il trattamento e il riciclo delle acque, permettendo di ridurre drasticamente i consumi idrici, gli effluenti di scarico in ambiente e il consumo di energia.

All’interno dello stabilimento vi sono altre soluzioni all’avanguardia per ridurre le emissioni di CO2 e garantire massima efficienza energetica. Ad esempio, il sistema di illuminazione interamente con luci LED, il condizionamento dei reparti centralizzato e il sistema di aerazione tramite riciclo dell’aria. L’installazione di doppi vetri per coibentare i locali, isolandoli termicamente e acusticamente, rende gli ambienti più abitabili e riduce ulteriormente i consumi.

Pubblicato il 21 Mar 2017