Social Impact

La creazione di valore condiviso

chiudi

Luxottica si impegna ogni giorno a costruire una realtà dove creazione del valore e crescita sostenibile vadano di pari passo con un sistema virtuoso di sviluppo delle persone e delle relazioni sociali.

L’attenzione al benessere dei dipendenti, l’adozione di pratiche socialmente responsabili lungo la catena di fornitura, il contributo allo sviluppo economico e sociale delle comunità locali, la tutela dell’ambiente nei territori in cui è presente sono alcuni esempi della capacità di Luxottica di creare valore all’interno e all’esterno dell’organizzazione.

Spinta dal forte senso di responsabilità e cittadinanza d’impresa, ogni anno Luxottica supporta iniziative di carattere sociale, sportivo e culturale presso le comunità e i territori in cui opera. Di seguito si riportano quelle più rilevanti:

  • il sistema welfare di Luxottica, che dal 2009 coinvolge non solo i dipendenti ma anche i loro famigliari e il territorio con iniziative che vanno dal sostegno all’istruzione alla tutela della salute, dalla mobilità sostenibile a un insieme di altri servizi che rispondono in modo innovativo e tangibile ai bisogni delle persone;
  • iniziative volte a dare accesso a cure oculistiche di qualità e occhiali per le comunità meno sviluppate nel mondo. Ne sono esempi i 171 Sustainable Vision Center aperti dal 2013 a oggi in Africa, Cina, India, Sudest asiatico e Stati Uniti da OneSight, organizzazione indipendente senza scopo di lucro di cui Luxottica è principale sostenitore, e la terza edizione, nel 2019, delle due settimane di visite oculistiche gratuite presso alcune importanti strutture di accoglienza a Milano in occasione della Giornata Mondiale della Vista;
  • iniziative di promozione e tutela del patrimonio culturale, sociale e ambientale che riflettono il “made in Italy”, valore identitario del Gruppo ed evidente in tutti i prodotti e servizi “made in Luxottica”. Il “made in Italy” riassume in sé quegli stessi valori di sensibilità e passione per il bello e la cultura che Luxottica si impegna a sostenere attraverso:
    • la valorizzazione delle ricchezze del territorio italiano, come il Teatro alla Scala di Milano, che sostiene dal 2016, e il Ponte dell’Accademia di Venezia, di cui ha finanziato gli interventi di restauro e messa in sicurezza nel 2018;
    • l’organizzazione, attraverso il marchio Alain Mikli, di iniziative che rendono fruibile a persone affette da cecità l’arte, come le mostre tattili al museo Quai Branly - Jacques Chirac di Parigi (dal 2010), e il teatro, come la realizzazione delle audio-descrizioni delle rappresentazioni teatrali in scena al teatro Odéon a Parigi e dei plastici tattili che ne riproducono fedelmente le scenografie (dal 2017)
    • “Luxottica for Art”, un progetto innovativo con cui Luxottica mette a disposizione le sue capacità di broadcasting per diffondere arte e cultura in luoghi diversi e di grande affluenza, tale da permettere al maggior numero possibile di persone di riscoprire l’immenso patrimonio culturale che ci circonda. L’iniziativa è stata lanciata a Milano, presso tre luoghi simbolo della città (Piazzale Cadorna, Corso Matteotti e Piazza Cordusio) dove i grandi schermi su strada di Luxottica donano visibilità alle opere più rappresentative di importanti istituzioni museali del territorio, come la Veneranda Biblioteca Ambrosiana, la Pinacoteca di Brera e il Museo Poldi Pezzoli.
  • progetti con università e scuole di optometria;
  • il sostegno a Valore D, associazione di imprese italiane alla cui creazione nel 2009 ha contribuito anche Luxottica per valorizzare la diversità, il talento e la leadership al femminile;
  • aiuti economici per le situazioni di emergenza;
  • altre iniziative rivolte alle comunità locali, dalle campagne di sensibilizzazione sul benessere della vista alla collaborazione con fondazioni attive nei paesi in via di sviluppo. Tra queste vi è il sostegno, attraverso la filiale indiana, ai progetti di Sightsavers nelle aree rurali dell’India, come il programma “Trucker’s Eye Health Program”, che promuove l’importanza del benessere della vista dei conducenti di camion e altri mezzi di trasporto pesanti.